SOFTWARE FATTURAZIONE ELETTRONICA

Passepartout offre un servizio di fatturazione elettronica emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione completamente integrato in tutti i programmi gestionali. Grazie a questa servizio, l’utente procede esclusivamente all’emissione della fattura, mentre Passepartout tramite i sui gestionali provvede alla firma, alla trasmissione e successivamente alla conservazione sostitutiva dei documenti e delle relative ricevute tramite un Partner certificato. Grazie ad un apposito pannello di controllo è possibile gestire e visualizzare tutte le fatture inviate con i relativi stati di avanzamento (in attesa di ricevuta, accettata, scartata, ecc.). È inoltre possibile collegare ad ogni fattura le ricevute, come ad esempio la notifica di ricezione, accettazione, scarto o l’avviso di decorrenza dei termini. - Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione devono essere emesse esclusivamente in forma elettronica (riferimenti normativi: Art. 1- Legge n. 244/2007, D.M. n. 55/2013, ecc.). L’obbligo di fatturazione elettronica alla pubblica amministrazione decorre per le operazioni verso Ministeri, Agenzie fiscali, Enti nazionali di previdenza ed assistenza dal 6 giugno 2014, per tutte le altre pubbliche amministrazioni dal 31 marzo 2015. Il documento elettronico deve avere un formato .xml, corrispondere ad uno specifico tracciato e deve essere trasmesso alla PA previa apposizione della firma digitale. Le fatture elettroniche emesse tramite i software gestionali vanno sottoposte a conservazione sostitutiva entro 3 mesi dalla scadenza del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, per un periodo di almeno 10 anni. - È anche possibile delegare ai software Passepartout esclusivamente il processo di generazione del file xml, firma e invio della Fatturazione Elettronica PA al sistema di interscambio dati (SDI) tramite il modulo Docuvision Workflow Digitale, utilizzando la propria firma elettronica e il proprio indirizzo di PEC. La gestione delle fatture inviate e delle relative notifiche avverrà, anche in questo caso, tramite un apposito cruscotto presente all’interno del programmi gestionali. Quindi i documenti potranno essere raggruppati in volumi al fine di apporre la marca temporale ed effettuare la conservazione sostitutiva in completa autonomia. - È possibile effettuare la conservazione sostitutiva tramite il servizio offerto da Passepartout anche di fatture elettroniche già firmate, inviate e accettate dalla Pubblica Amministrazione, ma non ancora sottoposte al processo di conservazione. Per procedere è sufficiente abbinare le Fatture PA emesse alle relative ricevute ed importarle all’interno dei programmi gestionali e procedere con l'invio dei dati.

Richiedi informazioni